ARTEVENTO | Storia del Festival Internazionale dell'Aquilone
Dal 1981, ogni primavera, il Festival Internazionale dell'Aquilone attira in Italia i più spettacolari artisti del vento dei cinque continenti che, consacrando Cervia "capitale dell'aquilone", teatro ideale di un grande incontro multietnico, ne trasformano per 10 giorni il cielo in un mirabolante circo di colori.
aquilone, aquiloni, festival, cervia, internazionale, storia
634
page-template-default,page,page-id-634,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

2016

2016

Il 36° Festival Internazionale dell’Aquilone è dedicato alla FRANCIA. Se da un lato, infatti, gli attentati che ne hanno scosso il cuore nel 2015, impongono alle occasioni nate con l’intenzione di celebrare la fratellanza fra i popoli, di spendere ancora più energie nel trasmettere con…

Read more

2015

2015

Con un cast di ospiti eccezionali, la 35a edizione vede il ritorno a Cervia di storici amici della manifestazione, come il finlandese Marten Bondestam (presente già dal 1983), i malesi Abdul Halim e Siti, gli svedesi Johan Hallin e Andreas Aagren e gli israeliani Eli…

Read more

2014

2014

Il 34° festival accoglie nuovamente la NUOVA ZELANDA come ospite d’onore e segna l’attesissimo ritorno dei MAORI, rappresentato questa volta dai 17 membri del Taipa Ki-O-Rahi Team. I giovani artisti esibiscono non solo nella costruzione dell’aquilone maori (“manu”), sapientemente costruito intrecciando fibre vegetali e decorato…

Read more

2013

2013

Con l’intenzione di omaggiare nuovamente l’Oriente, culla della cultura dell’aquilone, ARTEVENTO dedica il 33° festival al GIAPPONE, qui rappresentato da ben tre identità distinte: Masaaki Modegi, presidente della Japan Kite Assocation e proprietario del Museo dell’Aquilone di Tokyo (che ospita fra gli altri anche aquiloni…

Read more

2012

2012

Il 32° festival, dedicato a Lucio Dalla e Tonino Guerra, scomparsi entrambi un mese prima, ed entrambi destinatari in passato del premio speciale per meriti di volo (1985 e 1986), decide di omaggiare nuovamente l’Oriente e sceglie l’INDIA come paese ospite d’onore. Oltre a Stafford…

Read more

2011

2011

La 31a edizione del festival, che si trasferisce quell’anno a Pinarella di Cervia, viene dedicata al Giappone, prostrato l’11 marzo dello stesso anno dalla tragedia nucleare di Fukushima. Oltre ad esprimere solidarietà verso la terra del Sol Levante, ARTEVENTO attira l’attenzione sulla necessità di ripensare…

Read more

2009 – 2010

2009 – 2010

Nel 2009 l’INDONESIA viene scelta come Paese ospite d’onore del 29° Festival e la coordinatrice della delegazione Sari Madjid riesce a portare a Cervia un eccezionale gruppo di 32 maestri dell’aquilone, danzatrici e musicisti provenienti da Bali, Java, Jakarta e Sud Est Sulawesi.   Nel…

Read more

2008

2008

ARTEVENTO si trasferisce nuovamente sulla spiaggia di Riviera dei Pini a Tagliata di Cervia, ed accoglie per la prima volta, come ospiti d’onore della 28a edizione, 24 giovani del gruppo neozelandese Ki-O-Rahi-Akatonga-Iho, ambasciatori della cultura MAORI nel Mondo.     Al festival si destreggiano nel…

Read more

2003 – 2007

2003 – 2007

Nel 2003 l’intenzione di sensibilizzare il pubblico sulla necessità di avversare il mero sfruttamento della natura a favore di un cosciente approccio ecologista, trova espressione in una suggestiva performance notturna durante la quale gli artisti si uniscono al pubblico in un collettivo tributo al mare….

Read more

2001 – 2002

2001 – 2002

Nel 2001, il crescente impegno di Capelli nel promuovere non solo la cultura dell’aquilone, ma anche e soprattutto la sua interpretazione come “fatto artistico”, è sancita con forza dalla nascita di ARTEVENTO, che implica, per coerenza progettuale, un nuovo battesimo per il Festival Internazionale dell’Aquilone….

Read more

1998 – 2000

1998 – 2000

Dal 1998, quando il Festival torna a svolgersi sulla Spiaggia Libera di Lungomare Grazia Deledda, a Cervia centro, le scelte di Claudio Capelli, già assistito con costanza dalla figlia Caterina, tendono a privilegiare, sempre più decisamente, l’aspetto più propriamente artistico dell’aquilone. Sono ospiti del festival…

Read more

1995 – 1997

1995 – 1997

Nel 1995 il Festival si trasferisce qualche chilometro più a sud della sede originaria, nel quartiere di Riviera dei Pini, a Tagliata di Cervia: in 14 anni dal suo esordio, l’evento è cresciuto significativamente  e vanta già più di 150 ospiti per un totale di…

Read more

1991 – 1994

1991 – 1994

Tra la fine degli anni ’80 e gli inizi degli anni ’90, il Festival diventa occasione di sperimentazione e confronto sulle applicazioni più rivoluzionarie dell’ aquilonismo da trazione. Proprio a Cervia, dove già anni prima il Professor Erhard Hossle aveva messo a punto uno spettacolare…

Read more

1988 – 1990

1988 – 1990

Un evento negativo si trasforma in un’eccezionale dimostrazione della forza di un’idea. A causa del mancato accordo con il Comune di Cervia, deciso a non interrompere per nessuna ragione la continuità del Festival, Capelli decide inaspettatamente di dirottarlo altrove, sulle bianche spiagge di Villasimius, in…

Read more

1987

1987

Il 7° festival ospita, come già le edizioni immediatamente precedenti, una straordinaria rappresentanza di artisti scandinavi: gli svedesi Bengt Carling e Olle Nessle insieme ai norvegesi Egil Syversen, Tonje Kolle, Truls Hansen e Terje Westfoss, e al finlandese Marten Bondestam, rendono quelle prime edizioni indimenticabili…

Read more

1986

1986

La sesta edizione del festival è contrassegnata dal Premio speciale per meriti di volo assegnato a Tonino Guerra per aver scritto, insieme a Michelangelo Antonioni, la novella “L’Aquilone”.           In quello stesso anno il respiro internazionale del festival aumenta e Claudio…

Read more

1985

1985

Nel 1985 l’evento è già così noto da ispirare a Lucio Dalla e Marco di Marco la composizione “Cervia’s Kites” (in “Lucio Dalla e Marco di Marco” – Fonit Cetra 1985) che vale ai due artisti il Premio speciale per meriti di volo consegnato a…

Read more

1983 – 1984

1983 – 1984

Nei primi anni ’80 il festival cresce in maniera significativa e gli ospiti stranieri si moltiplicano: Martin Lester (Inghilterra), Gerard Van Der Loo (Olanda), Guy Gerard, Michel Sollin (Francia), Renè Wautier (Belgio), Mel Govig, John Burkhardt (USA) Masaaki Modegi e Tsutsumi Teruaki (Giappone) sono solo…

Read more

1981 – 1982

1981 – 1982

Fra curiosità e scetticismo, finalmente, l’Amministrazione Comunale di Cervia cede alla tenace insistenza di Capelli e decide di appoggiare il bizzarro progetto del giovane pittore: l’Assessore alla Cultura Massimo Medri e il presidente dell’Azienda Autonoma di Soggiorno Germano Todoli, suocero di Capelli, credono fin da…

Read more

1978

1978

Claudio Capelli rimane folgorato dal “virus” dell’aquilone durante un viaggio a New York sul finire degli anni ‘70. Appena ventottenne, il pittore cesenate si trova nella grande mela per un appuntamento con un gallerista di Manhattan quando, attraversando Central Park, la sua attenzione viene rapita…

Read more