Artevento: da Cervia al Qatar sulle ali della fantasia!

Nuova avventura per Claudio e Caterina Capelli di ARTEVENTO, ingaggiati come direttori artistici di un giovane appuntamento destinato a trasformare la capitale del Qatar in una delle mete preferite della scena mondiale. A soli due mesi dall’inizio del Festival Internazionale dell’Aquilone – e dopo aver organizzato numerosi altri eventi in prestigiose location italiane (come Andalo, San Vito Lo Capo, Lido di Venezia, Quartu Sant’Elena, Cesena, Ischia e Madonna di Campiglio), gli organizzatori dello storico evento cervese sono volati nella metropoli araba per mettere la propria pionieristica esperienza al servizio dell’ Aspire International Kite Festival che si è svolto a Doha dal 6 al 9 Marzo.

Scelti per importare nel golfo Persico lo spettacolare format che è valso a Cervia il titolo di capitale mondiale dell’aquilone, i Capelli hanno inaugurato la nuova partnership ingaggiando 100 star in rappresentanza di 23 Paesi, protagoniste di un evento che ha catalizzato non solo 40.000 visitatori, ma l’attenzione della stampa mondiale. Dalla Reuters ad Aljazeera, da The Peninsula a Gulf Times, ciò che maggiormente ha interessato i giornalisti è stato il giudizio dei direttori artistici sulle potenzialità future di un evento destinato al successo.

Hanno partecipato al 2nd Aspire Internazional Kite Festival i migliori artisti del vento provenienti da: Australia, Austria, Canada, Cina, Filippine, Francia, Germania, Giappone, Indonesia, Inghilterra, Italia, Messico, Nuova Zelanda, Olanda, Pakistan, Qatar, Spagna, Singapore, Svezia, Svizzera, Thailandia, Ungheria e USA. Fra loro Michel Gressier dalla Francia, Frank Schwiemann dalla Germania, Claudio Capelli dall’Italia, Makoto Ohye dal Giappone, George Peters dagli USA e Robert Trepanier dal Canada hanno composto la giuria della School’s Competition che ha coinvolto i ragazzi delle scuole di Doha nella costruzione di aquiloni originali, e ha visto primeggiare gli studenti della Oscar Academy.