1995 – 1997

Nel 1995 il Festival si trasferisce qualche chilometro più a sud della sede originaria, nel quartiere di Riviera dei Pini, a Tagliata di Cervia: in 14 anni dal suo esordio, l’evento è cresciuto significativamente  e vanta già più di 150 ospiti per un totale di 20 nazioni rappresentate.
Nello stesso anno, Claudio e Caterina Capelli sono invitati a rappresentare l’Italia al Festival degli aquiloni di Isegran, in Norvegia, e la foto che li ritrae sfilare insieme agli altri artisti internazionali finisce sulla copertina della più famosa rivista di settore, il periodico americano KiteLines.

 

 

Quello stesso numero di KiteLines  (Vol.12 No.1 Summer 1996), dedica interamente la sua rubrica “Innovation” all'”Eurobaleno“, il rivoluzionario aquilone ad assetto variabile progettato da Claudio Capelli.

 

 

Nel 1997, il 17°Festival Internazionale dell’Aquilone ospita l’aquilone più grande del mondo, il Megabite di Peter Lynn, che, con i suoi 635 metri quadrati di superficie, deterrà il primato sul  Guinness fino al 2005, quando verrà superato dallo stesso Lynn con una nuova, strabiliante creazione.
Alla stessa edizione il pubblico esulta per le prime esibizioni italiane del team di piloti acrobatici The Decorators dall’Inghilterra con i loro revolution a 4 cavi, mentre è presente per la prima volta, come ospite d’onore, la TAILANDIA rappresentata dal Thai Kite Heritage Group che si esibisce nel raffinato combattimento di aquiloni chula e papkao, rappresentanti rispettivamente il genere maschile e femminile.

 

 

 

 

Nelle foto, dall’alto: l’aquilone più grande del Mondo in volo a Cervia nel 1997, Claudio e Caterina Capelli sulla copertina di KiteLines, l’articolo dedicato sullo stesso numero all’Eurobaleno di Capelli, il Thai Kite Heritage Group, ospite d’onore nello stesso anno e il mitico team di piloti acrobatici The Decorators.