1983 – 1984

Nei primi anni ’80 il festival cresce in maniera significativa e gli ospiti stranieri si moltiplicano: Martin Lester (Inghilterra), Gerard Van Der Loo (Olanda), Guy Gerard, Michel Sollin (Francia), Renè Wautier (Belgio), Mel Govig, John Burkhardt (USA) Masaaki Modegi e Tsutsumi Teruaki (Giappone) sono solo alcuni tra gli ospiti delle primissime edizioni a fianco di grandi nomi dell’aquilonismo italiano come Oliviero Olivieri, Maurizio Angeletti e, sopra tutti, l’indimenticato Medio Calderoni, leggendario “Geppetto” della favola degli aquiloni di casa nostra.
Nel 1984 Capelli inventa il Premio speciale per meriti di volo, che consiste in un aquilone, e che viene inviato al Presidente Sandro Pertini.

Nelle foto, Martin Lester, Gerard Van der Loo, Masaaki Modegi, Jon Burkhardt e Michel Sollin.